top of page

 

Credits

 

 

 

Scritto e diretto da

Melanie Häner & Ruben Moroni

www.melaniehaener.ch

Direzione musicale

Max Pizio

www.maxpizio.com

 

Musiche originali

Melanie Häner

Max Pizio

Poesie di

Radwan Kayse

scritte con il prezioso aiuto di

Patrizia Borsa

insegnante di italiano e traduttrice.

Previsto a breve l'uscita di una raccolta di poesie di Radwan Kayse a cura di Patrizia Borsa. Al suo interno vi saranno anche le poesie evocate in musica nello spettacolo ACQUA.

 

Scenografie

Antonella Gabrielli

www.antonellagabrielli.com

 

Costumi

Hatice & Emine Sagdic

La nascita delle poesie di Radwan

Patrizia Borsa è traduttrice e formatrice di lingua nell’ambito dell’integrazione

Ha aiutato Radwan Kayse Cisse a realizzare le sue poesie. 

Così descrive il percorso con Radwan:

Settembre 2019: incontro Radwan nella cornice di «E-Voliamo», un progetto portato avanti da SOS Ticino per promuovere la formazione e l’integrazione in Svizzera di giovani migranti e al quale partecipo in veste di docente di italiano.

Radwan è un ragazzo somalo, uno sconosciuto fra gli altri, ciascuno con la propria storia. Il gruppo è molto eterogeneo e Radwan, per il suo carattere introverso, si siede spesso in fondo alla classe. È di poche parole.

26 novembre 2019: Radwan comincia a farmi sentire la sua voce. Mi manda per WhatsApp la sua prima poesia. La leggo, e ogni parola mi emoziona profondamente. Correggo il testo, glielo rimando, lo invito a scrivere, e a scrivere ancora. Radwan mi manda poesie quasi ogni giorno. Il canale della scrittura diventa il suo modo per comunicare, per elaborare il passato, senza dimenticarlo. Lo ascolto.

Ed è così che, attraverso questo dialogo profondamente vero, composto di tante piccole perle, piano piano prende forma, nei nove mesi di percorso formativo, una raccolta di poesie dal titolo Sono nato due volte (ancora inedita).

L’opera di Radwan nasce durante i mesi vuoti e bui della pandemia. È un dialogo silenzioso, carico di spontaneità, emotività e infinita saggezza. Un messaggio di speranza, in un mondo che non sempre sa accogliere ciò che è diverso. È un invito a guardare la vita con gli occhi di un ragazzo che ha attraversato il deserto e il mare alla ricerca di una vita migliore. È un inno al coraggio, rivolto a tutti, un inno al coraggio di saper voltare pagina e al coraggio di saper riempire di nuove parole le pagine bianche della propria vita.

Ora, con ACQUA il Musical, la voce di Radwan risuona sul palco, e il suo messaggio è un vero regalo.

Gli attori in scena

Rachele Tantardini

Agatha. Figlia della presidente del partito UO (Uniti per l’Ordine). 

 

Umberto Banti

Igor De Panza. Presidente del partito UO (Uniti per l’Ordine) e padre di Agatha. 

Racha Al Tahan

Keyla. Amica di Agatha

 

Romina Gretener

Suri. Amica di Agatha

 

Charlotte Büchi

Kiku. Amica di Agatha

 

Claude Annick Jermini 

Zia Lele 

 

Anne Laure Mauge

Zia Mete 

 

Enrico Ballardini

Il marinaio. Il grande amore di Agatha. 

 

Fabio Burci

Ill. Il guardiano del parco.

Ex fidanzato di Agatha. 

 

Manuel Häner

Il ragazzo. Spasimante di Agatha. 

 

Giovanni Baraglia

Netturbino Manny 

 

Eleonora Manetti

Netturbino Olli 

 

Elena Visconti

La vagabonda

 

Romina Trevisan

La pescivendola 

 

Antonella Gabrielli

La vecchietta 

 

Ettore Chiummo

Artista di strada.

Prete 

 

Radwan Kayse

Interpreta Radwan Kayse Oud

I musicisti

Elias Nardi

Oud

Claudio Farinone

Chitarra flamenca, baritona, chitarra elettrica

Fausto Beccalossi

Fisarmonica

Federico Melis

Pianoforte

Marco Conti

Contrabbasso, basso elettrico

Igor Tiozzo

Vibrafono, percussioni

Paolo Pasqualin

Batteria, Glockenspiel, percussioni

Max Pizio

Direzione, sound designer, fiati, wave drums, tastiera

Barbara Zanichelli

voce

Beatrici Pellegrino

voce

Veronika Prosypkina

voce

OSPITI E COLLABORAZIONI

Sandro D'Onofrio

pianoforte

Luca Valli

Copista

Max Tofone

Layout

bottom of page